Spazio Arte

"I Poeti dell'Associazione" 


  HOMPAGE -

 

 

 

I Poeti di Spazio Arte

 

Marco Veneziano

(poeta) Vive ed Opera a Siracusa,

in via Teracati,158/a tel. 3312173301

 

----------------------

 

Sfondo dorato

 

Ho preso la tavola dei colori ,dove un sol pensiero

Che mi accarezza al mattino mi da l’ispirazione

Per dipingere i contorni del tuo splendido volto,

Dove il mischiare dei colori,da allegria nei tuoi movimenti,

Dove il mio sguardo posa sui tuoi languidi occhi,

E il tuo corpo rifinisce ciò che di meraviglioso si

Definisce nelle tue membra,

E come il velluto che liscio da sfondo alla carta inerte,

Il colore più immenso è quello che irradi tu nella tua semplicità

E non stancherò mai di ammirarti come opera

Che immensamente vale dentro me

E che la più bella mostra sono le tenerezze

Impresse sulla tela del mio cuore.

 

***

 

Il  volo

 

In uno stagno un dolce petalo,scivola lentamente

Nell’acqua gelida,dove la neve che gli cade sopra,

Lascia la rugiada,che sola e indifesa percorre l’ultimo pendio

Come una lacrima e al suo arrivo in terra, forma un piccolo

Cerchio isolato.

Dove la natura desidera far rispuntare le sue foglie

Per emanare il profumo di un dolce respiro,

Ma al tepore del tuo cuore fai innalzare il volo di una speranza

Di cui con rilevata temperanza ,

Germogli quando una mano ti sfiora e ti consola

E insieme vede il tranquillo tramonto,

Dove raggiunge l’ultimo petalo che si era infranto ai bordi

Dello stagno per metterlo vicino alla sua radice

Dove il vento lo strappò ingiustamente,come

Al mondo tutto compare e scompare,ma solo una

Cosa si deve fare si deve amare

E  con quel pensiero che voglio sognare.

 

***

 

Il sentimento

 

Il sentimento più bello è l’amore

Questo sentimento è prezioso per la vita,

Che lo chiama e lo richiama

Sprigionando l’essenza affettiva.

Sento per te una gioia forte

Sento che ti amerò

Con tutte le mie forze,

In qualsiasi posto

In qualsiasi momento,

Noi ci rincorreremo in questo sentimento,

Che ci fa battere i cuori spensieratamente

Perché ci amiamo e ci uniremo per sempre.

 

***

 

Cuore

Il nostro cuore

chiuso in luogo protetto

Che gli fa da scudo e da tetto.

Batte la gloria quotidianamente

Conserva la fede dignitosamente.

Batte la gioia di vivere allegramente

Sa di non mentire,ma trasmette lo stesso

I sentimenti che vuole dire,

Quei sentimenti che esprimiamo per amore

Che in cima a noi si fanno onore.

 

***

 

Potere

Potere,dai la forza a chi ha ceduto

Dai spinta per dare aiuto.

Tu possiedi una forza inestimabile,

Domata dal Signore che è insuperabile

Non farti sfruttare

Non farti sopravvalutare

Perchè tu possiedi un livello

Per cui ti dovrai fermare.

 

***

 

Gioventù

Sbocci e germogli come un fiore

Che vuole al più presto sviluppare

Le sue radici con cura e con amore.

Pian piano ti sollevi

Come il sole all’alba

E ti oscuri

Come il crepuscolo al tramonto.

Fa che il tuo giusto giudizio

Ti illumini il sentiero

Per avere comprensione

Su coloro che ti mostrano

Un affetto vero e sincero

 

 

***

 

Fonte di scienza

 

La fonte di scienza

Appare su uomini illustri

Con esperienza e con sapienza.

Uomini che hanno studiato

Per distruggere o per amare.

Ogni calcolo è ripetuto

Ogni sbaglio può essere compiuto.

Sono solo menti umane

Che pretendono l’innovazione

Grande quanto il mare.

Solo Dio nei secoli può modificare

Quello che le loro menti

Hanno solo saputo disordinare.

 

***

 

Rosa di primavera

 

Il terreno era incolto

E mancavi tu

Poi fu coltivato e il concime fu messo in più.

Uno stelo è uscito da un terreno,

Era la rosa che si apriva o meno.

Simbolo d’amore e di virtù

Mancavi solo tu.

Poi ti raccolsi per il mio amore,

Ti donai per il mio buon cuore.

Un soffio di vento

Ti fece strappare un petalo

E ti tradì come un mondo intero.

Oh rosa dei campi

Oh rosa del cuor Divino

Mantieni il tuo colore

Fino al levar del mattino.

 

***

 

Il ricordo di un papà

Una volta visse un uomo

Che il buon Dio mi donò.

Mi resi conto che era mio padre e lui mi amò.

Tanto amore mi aveva dato,su questo mio cuore ingrato.

Tanta voglia di vivere egli aveva

Con tutte le sofferenze che lo dolevano.

Un giorno quando mi trovai in piena felicità,

Si spezzò un cuore di grandiosità.

Un cuore cessò di battere

E una parte di me cessò con essa.

Il volere Divino lo chiamò

E dalle mie braccia se ne andò.

Ora piango e lo rimpiango

Ma oramai è in paradiso

Dolce e fiero mi manda un sorriso.

Salito alle porte del cielo

I suoi occhi gli si aprirono come un velo.

Il suo cuore vive ancora

Lo ricordo ogni ora

Lo amerò finchè fiato avrò

Perché un giorno lo rivedrò

Questo mio cuore combatte la vita

Perché è dura ma non è finita.

 

***

 

 

I   raggi di Dio

 

Oh sole nascente di amorosità

Oh sole ridente di solidarietà.

Tu spargi i tuoi raggi

Come le parole dei saggi.

Ma il saggio da una parola si formò

Cioè quella che Dio a suo tempo predicò,

La gente lo ascoltò e nel cuore penetrò.

Ma il loro cuore si è spezzato

Quando l’amore di Dio non è tornato.

Il buono continuerà a seguirlo per non tradirlo

Ma la crudeltà dell’uomo andrà avanti.

Oh raggio immacolato

Oh uomo saggio e da tutti amato,

Salva il mondo perché è piccolo e rotondo

Ma continuerà a girare

Perché Dio continuerà per sempre ad amare.

 

***

 

Notte

 

Misteriosa come un nulla

Non favilli

Ma discendi su tutti i cuori non ribelli

Tu fai dormire

Tu dai sollievo

Anche quando noi siamo sovrapensiero.

Tu ci mostri la tua luna

E le stelle ad una ad una.

Tu ci dai un’ispirazione

Per quelle cose che ci circondi

E che possiedi

Ora tu ti stai allontanando

Perché un nuovo giorno sta già spuntando.

Quel vecchio ricordo di tanta allegria

Tu come un niente te lo sei portato via

Oggi una nuova emozione sta iniziando

Affinchè nella notte

Io la sogni con incanto.

 

***

 

La macchina del tempo

 

Si pensa che un giorno

Venga costruita

Per portare l’uomo

In una dimensione arretrata

Ma vissuta nella vita.

Si immagina l’avventura in ogni tempo,

Che ti rende eroe e protagonista

Quasi come se tu fossi un’artista.

Tutta questa è immaginazione

Che porta illusione e accelerazione,

Su una cosa ancora inesistente

Ma presente nella mente.

Il ricordo è il miglior passato

Dove tu ti sei battuto ed hai cercato aiuto.

Oggi la cibernetica ti trascinerà

Nella galassia sfrenetica.i tuoi pensieri vagheranno nelle foreste

Dove storie e leggende ti fanno le feste.

 

***

 

 

La figura Divina

 

Un sentiero

Un cammino

Che io vedo da più vicino.

Una stella

Una guida

Che ci indica la via.

Un uomo,un destino

Ora lo seguo per il suo cammino.

La sua mano

I suoi occhi

Era Gesù

Che ci toglie dai peccati e dagli intoppi.

Un gran cuore

Una porticina

Una speranza piccolina.

La sicurezza della sua protezione

Mi ha reso partecipe nella comunione.

Ora son sicuro della sincerità del mio Signore.

 

***

 

Dolcezza mia

 

Dolcezza mia

Dolcezza del mio cuore

Non deludere mai chi dà amore.

Sei la bellezza della natura

Sei la gioia che toglie la paura.

Con il volto così sereno

Ti do un bacio così fiero

Che mi rendi felice

Come un angelo in cielo.

 

***

 

L’estate

 

Periodo di sole e di bellezze.

Il mare brilla

E il tuo volto scintilla.

La gioia si apre nel tuo cuore

Quasi come un motore che naviga per ore.

Arriva la sera, un cielo stellato

Adesso ascolto e ricordo

Il tempo passato.

 

***

 

Lo scrittore

 

Su poche righe di uno scrittore

C’e sempre il simbolo dell’amore,

Che con scalpore lancia frecce

Per la sua amata che lo ammira

Come un culto e con stupore.

Ella capisce il vero significato

Che lui vuole esprimere

Alla sua lettrice affascinante

Che lo legge con tutto il suo spirito

Giovane e fiammante.

 

***

 

Il pirata

 

Pirata dominatore

Pirata conquistatore

Tu osservi

Tu combatti

Tu affronti e non ti abbatti

Nei mai eri spietato

Ma il coraggio tu hai fondato.

 

***

 

Il grande amore

 

Dal primo giorno ho posato

I miei occhi su di te.

Ho vissuto con te momenti stravaganti

E adesso ne sto progettando tanti.

Quei momenti che trascorreremo insieme

E la mia gioia arriverà alle stelle-

Un amore così grande

Così esteso

Che a distanza di tempo è tornato dal vero.

Mia cara non ti lascerò mai più

Perché oramai nel mio cuore

Ci sei solo tu.

La tunica

 

***

 

Manto di lana grezza

 

Che per chi ama indica la tenerezza.

La portava un uomo

Di cui le sue parole sono state più forti del tuono.

Ci ha insegnato a pregare

A conservare la nostra fede e a sperare.

Ha sofferto per la supremazia

Per un popolo che rinnegava

E commetteva idiozia.

Fu crocifisso e torturato

Ma egli ha perdonato.

Un giorno è rinato

E insieme a lui il sole è rispuntato.

Ora governa su di noi

Su un Regno di luce tanto esteso

Perché ci protegge dalla sofferenza

Che nel mondo tende come un peso.

C’e gioia,c’e speranza

Perché Gesù te ne darà sempre in abbondanza.

 

***

 

La vita è tutto un film

 

Cinepresa accesa secoli fa

Dove gli ambienti erano grezzi

Umili e insignificanti.

I primi attori e le prime attrici

Provavano la sapienza

E la conoscenza

Di chi dell’arte poi ne fece una scienza.

Le prime azioni sono state le mutazioni

Lo splendore delle stelle

Che viste da lontano erano così belle.

Innovazioni e sculture

Guerre e impressioni

 

Che ci hanno sempre dato suggestioni.

Dalla vita abbiamo tratto una scena

Dove tu sei il protagonista

Che lotta il pessimista

Che con il denaro

Vorrebbe ingannare l’alchimista.

Una medaglia ha valore e significato,

Solo se nella tua anima hai amato.

 

***

 

Il percorso di poeta

 

Si conclude il percorso di poeta

Che mi ha entusiasmato e mi intravedeva.

Ho sprigionato i sentimenti

Per i momenti più belli.

Mettevo sempre in risalto la religione,

Perché mi teneva pieno d’orgoglio e di soddisfazione.

Vagavo con la fantasia

E nessuno me la poteva portare via.

Desso ci sarà qualche altro competente

Che come me,esprimerà l’amore presente come niente.

Diventerà un bravo scrittore

Proprio come il predecessore

Che alla fine si trasformò in professore.

 

***

 

Virtù

 

La virtù va combattuta con la mente

Ma c’e chi se ne frega

E non ne vuole sapere niente.

Se la coscienza non oltrepassa la sventura

Ahimè la vita sarà ancor più dura.

Siamo tutti in cerca di aiuto

Ma sempre un buco nell’acqua

Procura il distolto.

Per quanto la vita ci illude

Non sappiamo mai che fare

Se guardare avanti o osservare il mare.

La scienza ha fatto solo quello che ha potuto

Ma il nostro cuore ha sempre sofferto e taciuto.

Le soluzioni sono milioni,

Ma neanche una ci fa prendere decisioni.

Siamo stufi,siamo stanchi

I problemi sono tanti.

Solo una luce

Solo una speranza

Ci aprirà la porta dell’alleanza.

 

***

 

Rinascita

 

L’umanità è piena di attitudini e privilegi

Che nel  momento dello sbaglio

Sono sacrilegi.

Impugnano l’arma per sa che cosa,

Togliendo l’immagine della vita

Che si andava sgretolando

Nel peggior danno.

Abbandonano così la speranza

Si spezza il filo argenteo dell’alleanza

Perché senza esperienza e senza intelligenza

È difficile raggiungere la conoscenza.

Sorgere tra due montagne

Sorgere tra le colline

Oh Madre del cielo questa però non è la fine.

Illuminato dallo splendore

Affascinato dall’ampiezza del mio Signore

Dico:<<Grazie per essere rinato in questo regno d’amore>>.

 

***

 

Il Natale

 

Scende l’avvento

Arriva l’evento

Un evento sensazionale

Una brezza invernale

E la temperatura scende e sale.

Si cominciano i preparativi

Arrivano i giorni festivi.

Si inaugurano i divertimenti

Si addobbano alberi e presepi

Per ingigantire i momenti.

Una nascita divina per distruggere il dolore

Di chi lo ha provocato in passato

Con odio e con furore.

Adesso tutto è finito

Tutto è cessato

Sperando che finalmente Dio

Ci abbia illuminato.

 

***

 

Le giocate fortunate

 

Son sempre quelle truccate

O quelle sistemiste

Che ci accerchiano come le piste.

C’è chi scommette

Facendo la minima puntata

Ma il gradasso punta fino la propria casa.

Alla fine resta fregato

E il suo orgoglio se n’è andato.

Colui che è sfrenato

È il più appassionato.Non si arrende sulla carta giocata

Ma spera in essa la Dea bendata.

La persona che però si propone le domande

Ha saggezza al pari di Dante.

Sarà un’illusionista

O un ispiratore

No è colui

Che dalla compagnia sa suscitare l’armonia

E distrugge la frenesia.

 

***

 

La befana

 

Vecchia e avvilita

Presa da circostanze

Vaga muta per le sue stanze.

Nei momenti di tristezza

Si fa una calzetta.la riempie di bontà

Per chi merita la serenità.

L’altra la riempie di carbone

Per chi è stato brontolone e fannullone.

A bordo della sua scopa volante

Girovaga scoppiettante

Portando una gioia esilarante

A coloro che l’anno prima ne avevano viste tante.

 

***

 

Le vincite truccate      

Versione 2

 

Son quelle truccate e sistemiste

Che si aggirano come le piste.

In una minima puntata

Si può perdere fino la casa.

C’è chi spera nella carta giocata

Ahimè ho bisogno della dea bendata.

La persona che si propone le domande

Ha saggezza l pari di Dante.

Il gran giocare,non l’accanimento,il puntare o la frenesia,

Ma per me è lo star bene in compagnia

Dimostrando la sua simpatia

Su un tavolo rotondo pieno

Di misteri e di magia.

 

***

 

Il Natale

Versione 2

 

In una temperatura bassa

Scende l’avvento in man bassa

La neve sovrasta

E babbo natale si sconquassa.

Presepi e preparativi

Per i festeggiamenti attivi.

Un mondo spera nel Salvatore

Affinchè cambi quella roccia increspita

Al di sotto della sua meravigliosi

Addobbiamo alberi con speranza

E pieno di bambini sorridenti di ogni nazione.

Anno vecchio sei spento,

Sei stato vinto,ora tutti esplodiamo e saltiamo

L’anno fantastico è tornato.

 

***

 

Amare

 

Amare è una sensazione grande,

Dove si esprime con grande carisma

E con sublime maestria di romanticismo.

Si cerca di non tradire e di non spezzare

Tutto ciò che in questo mondo possiamo

Ammirare ed amare.

L’amore è paragonato come un meteorite infiammato,

Nelle galassie porta luce e splendore, ma su un

Pianeta può far danno.

E’ coinvolto nella similitudine della natura

La certezza e l’onestà sono gli assi fondamentali

Che noi stessi ci immedesimiamo a interpretarli.

Siamo dei grandi sognatori

E dentro il nostro grande desiderio d’esser cavalieri eroici

Riusciamo ad afferrare quella meravigliosa principessa,

Libera come una farfallina solitaria,

Ma prigioniera dell’ingiustizia e dei guai.

Il portento ha saputo valorizzarsi

Riscontrando i vecchi criteri aristocratici e politici.

Ora lei libera dal dolore,vola per essere afferrata dalla

Gioia universale e sensazionale,

E così vasta e così forte che ella non fugge più per sempre.

Adesso insieme a lei si cavalca verso il tramonto

Dove la favola si tramuterà i un’ icona pregiata.

 

***

 

Veder la vita

 

La vita può intersecarsi

Nell’antologia e nella filosofia

Ma essa messa al confronto

Con la  realtà odierna

Non è altra cosa che un idiota

Manovrata da fili e operanti dispregevoli,

Ma essa a volte in un palcoscenico di illustri

Può manifestarsi vincente

Amata e applaudita.

In un senso familiare e sentimentale

È un memoriale di pagine argomentate

Dove i sogni si chiudono in un cassetto

E spesso la chiave si spezza

In una toppa oscura e tenebrosa.

Apri il cuor come la finestra

E l’arcobaleno colorato

Si poserà su di te

Come l’immagine riflessa da un riflettore

Tanti anni fa.ora rinascerà in te

E cancellerà gli spezzoni dei tuoi errori per sempre.

 

***

 

Strade infuocate

 

Un’illusione,un sogno immaginario,

Era rossa fiammante e bruciava

Il suo sangue.,il suo orgoglio,i suoi sentimenti,

E il suo sprezzo del pericolo.

Accecato lo inquadrava su una retta via

Ma una curva lo tradisce in una corsa senza limiti.

La velocità può dar impulsi forti

Ma non quanto la vita estrema

Che scorre i suoi tempi senza affrettarsi

Per lei il traguardo è un gioco.

Ma lo raggiungerà nei suoi passi

Lontani lontani

Chi lo saprà mai.

 

***

 

L’amicizia custodita

 

Essa racchiude in se

Moltissimi e grandissimi vantaggi,

Ma c’è ne uno che senza dubbio li supera tutti

Essa irradia nell’avvenire la luce lieta

Di speranze e non permette

Che l’animo si fiacchi e cadi a terra.

In essa per capirla basta osservare

I dissensi e le discordie per

Cercar di ottenere pace e gran potenza nella concordia.

Non può esser rubata o distrutta

Ma chi la sottovaluterà e la metterà da parte

Non fa altro che sotterrarla nel nulla per l’eternità.

 

***

 

Paradiso celeste

 

Natura incontaminata

Si entra in una sensazione

Con la donna amata

In una cornice dipinta.

Luoghi tropici e sofisticati

Dal relax ai giochi

Il paese si dimentica

Lasciandolo nei suoi confini e nei suoi pregi.

Sorridi spensierato

Sei felice con lei,

Ella ha una passione cocente

Come il sol radente del Mar dei caraibi

Il sipario si chiude al ritorno…..

 

***

 

Sicilia

 

Quanta storia ti porti alle tue spalle

Quanti doveri hai compiuto

Tu ti destreggi ad opera

Di armi e coltelli.

Il mar mediterraneo da secoli punito

Nei suoi misteri di collorosso.

Le figure illustri che in quest’isola

Hanno dato,in un certo senso un’po’

Di cambiamento c’è stato.

C’è chi ha sparato c’è chi è stato arrestato.

Ma la vera società giusta dov’è?è colpa dei Normanni?…..

 

***

 

La t.v.

 

Un piccolo schermo dal 1950

Quante cose ha trasmesso;

Balli,canti,varietà e cincillà.

Per quanto ancora essa ci stupirà,

Le reti sono controllate

E il canale sta per biasimare.

Il telecomando è stufo di girare e di annoiare,

Esso ha deciso di protestare.

Una rete mondiale,

Si ma quella per pescare

Tutte le cretinate

Che sono state acquistate e fregate.

La t.v. è una fantasia

È utile, ma si occupa del tempo previsto

Dai tg nazionali a chi l’ha visto

Giro canale

Scelgo la vita reale

Mi lamento ma pazienza

È lo stesso sensazionale.

 

***

 

Pianto

Piangere non esprime sempre tutto

Quel che si vorrebbe metter in luce,

Ma è una gocciolina di rugiada

Che scende il suo percorso

Per trovar la persona medesima

Che in un girovagare si è svanita in un’assurdità.

 

***

 

Ricchezza senza volto

 

Una piccola fanciulla

Era chiusa in un mondo ostile,

Tutto quanto la incatenava i una schiavitù,

Ma ella si voltò indietro,

Dove le mani disponibili la resero libera.

Svanì dietro un cespuglio di rose

Dove il profumo del suo odor

Le fecero capire che in un angolo del cuor

Si può trovar facilmente l’amor.

 

***

 

L’ubriacone

 

Quell’aspro sapor dei tini

Girava nelle tavernette

Che già alle 7 era

Nelle gole puntuale ma impertinente.

Si giocava al rimbambimento

Di un vecchio stanco e tronchetto.

Non faceva che sbadigliare e sobbalzare

A quell’età è una fatica a dare ed arrivare.

Un bicchierino poco contento disse:

Su nonno smetti e alza il mento

Sai cosa ancora puoi fare,cosa fai lì a brontolare e a tintinnare?

Il nonno rispose:Son venuto a dimenticare, sono alcolizzato come il mare

Lasciami stare

Il Bicchierino:Non sprecar il tempo in un tozzo di pane e vino,

Corri dalla tua amata e lascia il bicchierino.

Il nonno:Hai ragione di lasciare stare,tanto qui che restavo a fare.

Meglio affrontare le occasioni della vita,perché

Lasciarle affogare ed è poi finita.

In quel tratto il bicchierino contento

Torna nell’armadietto

Per 10 anni o chissà quanto tempo.

Era fiero di non aver fallito

Che di quanto aveva parlato ara più sfinito.

 

***

 

Lo scoiattolino

 

Cercava un posticino

Al riparo lo scoiattolino.

Una pioggia lo tempestava

E la sua raccolta brancicava.

Era isolato e senza mangiare

Come raggiungere le sommità elevate?

Si accontentava ad abitare in un ramoscello

Ma si annoiava senza pace e senza ombrello.

I tuoni cominciavano a bombardare

E tra una foglia e un’altra il vento

Ondulava fino a far tremare.

Lo scoiattolino poveretto

Balzò dentro l’alberello

Tutto bagnato come il ranocchietto.

La stagione lo minacciava

Ma il tornare del sole ben presto lo comunicava.

Il mattino seguente si risvegliò la natura

Quasi come la rinascita di una nuova figura.

Lo scoiattolino balzò fuori contento

E saltellando disse Signore solo tu spalanchi il cuore

Più forte del tuono,della pioggia e del vento.

 

***

 

Tasti di successo

 

3 note iniziavano ad esaltare

3 dita ballettavano come il tam tam

Senza rinunciare come un generale.

Altre note si aggiunsero alla composizione

Formulando in melodia la sua canzone.

Approdava da una vera giustificazione

Se il vero senso appariva come un’illusione.

Quel’illustrazione di un volto universale

Che in note e musica riusciva a generare e interpretare.

Un pubblico gremito e stupito

Ascoltava i passi del piano da egli esibito.

Fu un successo esilarante

Inciso su un disco per un artista dilettante

Che in note e precisione

È riuscito ad arrivare in una bella conclusione.

 

***

 

Lavoro

 

Quanti fili da torcere ci dai

una volta riuscivi a stressare

Adesso nessuno ti può più trovare.

Non si può rubare per vivere

Non basta lottare per sopravvivere

Oggigiorno la vita pesa come una montagna

E i soldi servono quanto abbastanza

Almeno per sostenere un reddito familiare

Che dia forza fisica e morale.

 

***

 

Panorama d’amor

 

Trascorriamo un infinito e immenso tempo

Meraviglioso nel fior degli anni,

In cui maturano non solo la giovinezza e il fascino,

Ma accresce sempre più il nostro volere d’esser forti

Contro il disprezzo di chi ha ancora ignorato l’importanza

Della vita.

L’amore ragazza mia si costruisce

In un’alibi strategico

Dove noi possiamo continuare un cammino sincero verso Dio

E la nostra esistenza avrà un valore

Su questo mondo meraviglioso immerso in galassie irragiungibili

E stelle che luccicano attraverso i tuoi splendidi occhi.

La tua bellezza più avanti sarà L’immagine stessa del mio desiderio

Ma sarai posta dove il mio cuore ha inciso la tua iniziale

Sarai l’unica cosa preziosa per cui dovrò lottare.

 

***

 

Ama

 

Il cuore si accende al sorger del giorno

Passa il tempo tra le ombre del passato

Cade giù come un goccio di rugiada

Si innalza all’orgoglio e all’ardore

 

Ma una volta spento non si accende più.

 

***

 

Il tempo

 

Il tempo non cancella

L’astro del ricordo

La passione arde

Dove brucia l’amore.

Una cosa ritrovata

È difficile a smarrirsi

Se il cuore batte

Dove sorge il sole della fiducia.

 

***

 

Dolce amore

 

Osservando l’azzurro cielo

Ho pregato un cuore vero.

Dalle radici di una speranza

La dolce Madre ha colmato la distanza.

Il desidero di una dolce fanciulla

Bella e rosea come la betulla.

Dalle sue mani e arrivata con amore

Lo accolta con gioia e fervore.

Ho giurato di amarla tutta la vita

Perché è perfetta e mi da una pace infinita.

Sto camminando sull’arcobaleno

L’amo con tutto il cuore

La mia dea e ne sono fiero.

 

***

 

L’università

 

Accogli nel tuo cuore il dolce tepore del mattino

Rafforza la sua anima a chi ti è vicino.

Affronta la giornata con la grinta giusta

Sono proprio le materie che apron quella porta angusta.

Distendi la tua mente nei tuoi pensieri

Perchè sono quelli che in futuro

Li renderai veri.

Credi sempre nelle tue capacità

Perché ti portano altre sempre più in là.

Sarai tu una delle persone oneste del futuro

Che lotterà per renderlo sincero e duraturo.

Avrai privilegiato ciò che oggi ti stai costruendo

Con giusto ardore di un bel momento.

Hai fatto fieri chi ti ha cresciuto

Perché ti ha dato in giusto insegnamento anche più

Del dovuto.

Solo così arrivato al giorno finale sarai soddisfatto

E tutto intorno a te adesso vale.

 

***

 

Tenero cuore

 

Cerchi nel tuo cuore,

Il desiderio del tuo amore più profondo,

Ma se scavi più a fondo

Trovi più risposte ai tuoi perché.

Ti accorgi cosa avviene intorno a te.

Non rifiutare le cose belle della vita,

Vivile con chi da pace alla tua anima infinita.

Quando ti trovi sul punto di lottare

Non devi mai abbandonare.

Aggiungi l’aurora del tuo calore umano

Su chi ha bisogno e vuole una mano.

Stai attenta a chi ti fa soffrire

Perché su di te avrà che ridire

Cerca di stare con ti sa apprezzare

Solo ciò rappresenta il culmine e l’apoteosi

Di chi sa veramente amare.

 

***

 

Il pensiero

 

Il nostro pensiero,

Vola dove i suoi larghi orizzonti,

Delimitano il trionfo dell’amore

Per l’immagine che si rispecchia

Nell’anima e che fa parte di te.

Una figura femminile

Dai contorni dorati che tieni con te

Come la cosa più pregiata e desiderata.

Come le dolci acque di un ruscello

Mi trascini tra i pendii del tuo cuore.

Con le ali verso il cielo lascio la

Scia della mia esperienza,Dove

le tue parole hanno scritto

Ti amo. Poi da me non se ne andarono più.

 

***

 

Il principio della vita

 

Ero piccolo e mi coccolavi,

Ero indifeso e mi aiutavi,

Per te tutta una ricchezza

Stringermi con amore e fermezza.

Madre sei la mia prima riga

Nel libro della mia esistenza

Quella che si prende cura con dolce insistenza.

Ciò che   sarà il mio futuro sarà solo traccia

Nei tuoi passi da ciò che ho imparato

E che col tempo ho dimostrato.

 

***

 

L’Aurora

 

L’aurora del nuovo giorno

Illuminerà i sogni più profondi

Portando loro la brezza giusta

Del valore più immenso.

 

***

 

Il paesaggio

 

Sfreccio nei luoghi dove il sibilio delle tue parole segnano un immagine,

Dove ho varcato le similitudini del tuo estro,

Dove d’incanto lascio scivolare l’onda  del mio amore,

Dove le rondini circoncidono il tuo sguardo,

Dove il passar del tempo,sfuma la polvere del piede calcato

Dove sul verdeggiare della mia vita deporrò il tuo cuore per sempre.

Dove il cielo e la terra si uniscono come un abbraccio

E calcheranno nei giorni la tua anima che riverserà l’amore

Dove si propaga l’essenza delle tue dolci gesta.

 

***

 

Fotografia

 

L’istante di quell’attimo,

Dove tu eri una bambina impressa nei miei occhi,

Dove le tue tenere mani intrecciavano le dite con le mie,

Dove il sorriso riempiva i contorni che ti circondavano

E ad essa camminavi con le tue scarpine innocenti,

E dove insieme a te rimarrò per sempre in quell’affetto,

Cresci nella radice dei miei ricordi ma l’amore mio

Si deporrà in quell’istante del mio cuore dove ricorderai

Nelle tue giovani vesta il passare del tempo nascosto.

 

***

 

Insieme a te

 

Sei il mio piccolo granello,

Dove cospargo il seme del mio amore,

Dove contorno il tuo riflesso,

Dove intreccio la mia anima,

Dove bacio la tua dolcezza,

E la tua tenerezza si scioglie al mio sorriso

Nella stella piu grande c’è scritto il tuo nome

Ti amo tanto, la tua linfa ha generato il mio amore,

E insieme a te che volgerò la pagina del mio cammino.

 

***

 

Il tramonto

 

Cammino lentamente nei miei passi,

E le immagini proiettate dai miei occhi,

Mi riportano ai ricordi più intensi,

Dove il luccichio sullo sfondo del mio cuore,

Mi trascina sempre più oltre,

E il culmine del mio fervore ti attende spensierato.

Nella mia stessa direzione segui la mia onda,

E quei raggi che ci accompagnano,

Sono la morsa del nostro sentimento,

Dove l’arancione del suo sfondo ti incanta,

Dove il tuo cuore unito al suo vola

Fino alla nuvola rosa del tuo amore.

E in quel paesaggio sublime ho dato vita alla mia parte

Più importante e significativa.

 

***

 

Riflessi di colore

 

Aprire gli occhi,

Quando i primi sospiri,

Raggiunsero i contorni della mia vita,

Quando l’estro del sapere mi calcava,

Quando la polvere su di me,

Sollevava le polveri del passato.

Cominciavo a dipingere l’amore con

I colori della mia anima e dolcemente, posavo

I miei occhi dove il corso della mia ispirazione

Era momento soave di una contemplazione,

Con umiltà,e ingegno diamo forme alla scultura,

Dove il simbolo del gesto espresso è in simbiosi con

Il mondo.

Nell’arte figurativa,diamo immagine nelle orme

Della nostra storia,nello stupore della nostra fantasia,

Dove il sublime risveglio della luce che si impressa

Sulla tela fine,lascerà per sempre quell’ultimo battito

Che ha completato l’opera della tua vita e che in

Ognuno di noi ci solidifica con le giuste emozioni.

La vera arte sta nel sapere amare,quando unisci tutti

I colori del mondo e li sai tenere in ordine nella tavola

Della tua coscienza.

 

Marco Veneziano